foto01.jpg

Rossella

Martelloni

Profilo Professionale

Laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma. Specializzazione in Psicologia del Lavoro presso la Scuola Romana di Psicologia del Lavoro e dell’Organizzazione e in Marketing e Comunicazione presso la LUISS Management, oggi LUISS Business School. Coach certificato presso l’International Coach Federation e presso la Scuola Italiana di Coaching Umanistico. Hogan Certified Assessor per l’Assessment individuale e di gruppo. 

 

Nei primi quindici anni di attività ho lavorato in Shell Italia, KPMG, Gruppo Cominvest, con attività e successivamente con responsabilità nell’ambito Gestione e Sviluppo Risorse Umane e della Comunicazione.

 

Ho al mio attivo alcune docenze universitarie, all’interno di Business School e Istituti: docente di Engagement presso la Facoltà di Scienze della Formazione – Università Roma Tre; docente di Comportamenti Organizzativi presso la LUISS Business School (8 anni) e presso l’Università del Salento (3 anni); docente di Comunicazione Aziendale presso la Link Campus University of Malta (8 anni). Ho svolto docenze presso l’Università “La Sapienza” – Roma, l’Università Tor Vergata – Roma, l’Università di Perugia – CST Assisi (10 anni) e la LUMSA – Roma. Docente di Competenze Trasversali presso il Campus Formativo dell’ICE – Istituto Nazionale per il Commercio con l’Estero (attualmente Agenzia per la Promozione all’Estero e l’Internazionalizzazione delle Imprese Italiane) – in master per l’internazionalizzazione delle imprese. 

Da circa 20 anni svolgo attività di consulenza in ambito HR Development - in proprio e in partnership società di consulenza leader, oggi con Hermes Consulting, per aziende di varie dimensioni appartenenti a differenti settori merceologici.

Principali progetti che ho curato negli ultimi 5 anni: supporto al Change Management, Implementazione delle strategie aziendali, Sviluppo di un modello di Leadership, Sviluppo dei Talenti, Engagement, Assessment, Executive, Team e Group Coaching, Peer, Reverse e Group Mentoring, workshop e laboratori esperienziali per lo sviluppo di comportamenti manageriali e soprattutto per lo sviluppo della cultura dell'azienda.

Ho collaborato alla progettazione e svolto docenze all’interno di progetti formativi finanziati dall’Unione Europea, dal MIUR, dal Ministero del Lavoro, da alcuni Enti locali. Sono nel gruppo docente del progetto Traning 2 Talent di Manageritalia e di CFMT e collaboro con Federmanager Roma per un progetto editoriale.  Coach nei progetti di Mentoring di Valore D. per lo sviluppo della leadership femminile. Speaker dell’associazione Professional Women Network.

 

Ho scritto libri e articoli  (v. voce pubblicazioni) in materia di sviluppo e sono relatore in convegni sul tema.

 

Ciò che mi interessa particolarmente è comprendere come la Persona possa affrontare gli enormi cambiamenti in atto e il “nuovo” che stiamo vivendo. Si tratta della digitalizzazione del lavoro, delle esigenze di reskilling per ruoli non più in linea con le richieste del mercato e per l’adeguamento delle competenze a professioni emergenti, di nuovi modelli di leadership e di business, di un modo nuovo di gestire le persone, di lavorare e di “fare azienda”.

 

In questo momento si stanno portando avanti i temi della Diversity e dell'Inclusion, del Wellness, della sostenibilità, della leadership femminile, dell'Age Management, del Knowledge Sharing, dello Sviluppo dei Talenti. Quello che sta emergendo però è qualcosa di ben più ampio e complesso: l'incertezza, la confusione, la solitudine e l'ansia dovute a eventi di portata eccezionale che le persone stanno vivendo. Emerge al tempo stesso un desiderio di fuga e di rifugio in un ambiente più sereno, sicuro, autentico, semplice da vivere.  Per questo ritengo che sia prioritario stare vicino alle persone, aver cura del loro equilibrio, facilitare una nuova cultura della relazione e della leadership, improntate non sugli obiettivi di business, ma sul perseguire il Bene Comune e il senso del "Noi". Lavorando bene in questo senso e in armonia con il Top Management dell'Azienda, l'efficacia e i risultati di business arrivano di conseguenza.

 

La mia missione è quella di affiancare le persone in questo momento unico, perché spostino l’attenzione dall'autoprotezione e dal contenimento dei rischi allo sviluppo di comportamenti basati sulla fiducia, sulla relazione, sull’audacia, sull’innovazione. I valori guida sono fondamentali perché stimolano la creazione del futuro, facendo emergere le risorse interiori di tipo cognitivo, emotivo, sociale e spirituale che spesso rimangono allo stato latente.

 

Così la Persona può intercettare la propria vocazione, generare efficacia in ciò che fa, consapevolezza del proprio presente e visione del futuro, liberare la propria energia insieme con gli altri. Ritengo che la felicità non sia un’opzione lontana dalla realtà, ma un diritto e un obiettivo perseguibile che parte dal dialogo interno, dal rapporto con la vita e con gli altri.

 

Sono convinta che le strade da perseguire per risolvere i problemi, intercettare le opportunità e inventare il futuro abbiano alcune parole chiave: autoconsapevolezza, fiducia, coraggio, visione, creatività, trasformazione, team, collaborazione, senso del “Noi”.

 

Il driver è l’intenzione che la persona formula, così da conferire spinta, senso e scopo ai comportamenti e alle azioni.  Per questo studio da anni anche il pensiero, la gestione dell'atmosfera mentale e le emozioni collegate, con un approccio metafisico, psichico e mentalist oltre all'utilizzo delle ultime frontiere delle neuroscienze. Un valore aggiunto che potenzia le sessioni di coaching.