Coaching

Il coaching è una relazione di partnership privilegiata tra coach e coachee (il cliente) all’interno di un modello di conversazione costruttivo e creativo che conduce a massimizzare il potenziale personale e professionale e a raggiungere le proprie mete.

 

In azienda (Corporate e Business Coaching) è finalizzato a supportare la persona (Imprenditori, Executive, Middle Manager) e i team nei momenti di cambiamento, aiutandoli a formulare la loro visione e accompagnandoli verso il raggiungimento degli obiettivi.

 

E’ finalizzato a cambiamenti visibili e concreti, sia per l'individuo che ha l'opportunità di vivere questa esperienza, sia per l'impatto che il miglioramento della persona ha rispetto al contesto  aziendale. Armonizzando le proprie competenze, il coachee respira una nuova sintonia con sé e con gli altri, evolvendo personalmente e creando valore aggiunto all’interno della sua realtà lavorativa.

 

Oggetto degli interventi di coaching sono le competenze e le potenzialità esprimibili dalle persone, coerentemente con il Modello di Leadership dell’Azienda.

 

Il coaching non insegna, piuttosto, allena.  Si fonda su domande di qualità in relazione al percorso che il Cliente sente di voler intraprendere. Il coach lo aiuta a costruire un ponte tra la situazione attuale e quella desiderata, sulla base di elementi concreti e di un sentimento di fiducia da parte del coachee nelle proprie possibilità, in quelle del coach e del percorso di coaching.

Il Coaching supporta le persone a:

  • migliorare le relazioni interpersonali e la qualità della comunicazione interna

  • evolvere nel proprio ruolo in linea con le proprie potenzialità

  • favorire l’autonomia e i comportamenti innovativi

  • definire e diffondere nuove visioni e strategie in azienda

  • essere focalizzati verso i risultati

  • guidare verso il cambiamento

  • prendere decisioni complesse e impegnative

  • gestire in modo funzionale eventuali criticità gestionali, organizzative e relazionali

  • motivare gli altri verso i risultati

  • costruire reti/rapporti di collaborazione efficaci.

Il modello utilizzato si basa sui principi e sui valori dell’International Coach Federation, è integrato con quello della Scuola Italiana di Life and Corporate Coaching e con contributi derivanti da altri studi ed esperienze.

 

Ciò che più mi interessa sono le qualità autentiche della persona, le sue virtù, i suoi talenti, la sua capacità di liberare potenziale, fiducia e tutto ciò che la rende unica e in grado di intercettare la propria felicità. E’ questo il patrimonio che amo valorizzare con il coaching, che porta la persona a dare il meglio di sé. Il tutto in una co-costruzione realizzata dal coach e dal coachee.

 

Il focus dei miei interventi è il supporto al Cliente nella definizione della sua visione, dei suoi obiettivi, dell’analisi dei vincoli di cui deve tener conto e delle risorse a sua disposizione, del suo ambiente interno ed esterno, delle opzioni a sua disposizione, del piano di azione che intende sviluppare per trasformare gli obiettivi in risultati.

 

Fin qui, il coaching individuale.  I Team Coaching sono invece dei laboratori all’interno  dei quali il gruppo è guidato e facilitato nel darsi  degli obiettivi concreti di miglioramento.

Questo metodo è volto a supportare gli individui e i team nel focalizzare gli obiettivi da  raggiungere, individuando azioni concrete da implementare quotidianamente.

La struttura del Team Coaching consiste nel:

  • identificare le aspettative reciproche e gli  obiettivi di lavoro

  • concordare regole, processi, azioni e comportamenti da sviluppare

  • lavorare su eventuali ostacoli al raggiungimento degli obiettivi e sugli elementi facilitanti per spostarsi  verso lo stato desiderato.

 

Il Group Coaching, rivolto invece a persone appartenenti a diverse funzioni, può essere considerato un punto di unione fra la formazione, il Coaching individuale e il Team Coaching. E’ un circolo di riflessione guidata, di condivisione di pensieri, ricco di insight, con stimoli formativi e basato su un coaching approach.

Nel Group Coaching le persone lavorano sui propri obiettivi, posto che possono emergere alcuni obiettivi comuni; questo aspetto potenzia il confronto, la condivisione, la consapevolezza, la spinta all’azione, l’emersione delle best practices e delle potenzialità.

Le sessioni possono avvenire in presenza negli spazi messi a disposizione dell’Azienda oppure in remoto, tipicamente nella piattaforma aziendale: prima dell’inizio del percorso, vengono condivise fra i partecipanti e il coach le «golden rules» per un’efficiente gestione delle connessioni e delle relazioni online, e per garantire confortevolezza alle sessioni.

Ritengo che il coaching costituisca la leva più potente, efficace e trasformativa per lo sviluppo delle persone e dei gruppi.